De Falco verrà vendicato il 6 marzo successivo con l’uccisione di Mario Iovine a Cascais, in Portogallo (crivellato di colpi in una cabina telefonica).