Nelle memorie che ha pubblicato rivela che a giustiziare Mussolini, non sarebbe stato Walter Audisio ma Luigi Longo in persona. Questa rivelazione, che fu fatta per la prima volta a Wladimiro Settimelli, redattore de l’Unità, non ha ancora trovato riscontri.