21 Marzo 2012, poeta e sceneggiatore. La poesia è I buoi, del 1972. La traduzione dal dialetto romagnolo è: Andate a dire ai buoi che vadano via che il loro lavoro non ci serve più/che oggi si fa prima ad arare col trattore./E poi commoviamoci pure a pensare/alla fatica che hanno fatto per migliaia d’anni/mentre eccoli lì che se ne vanno a testa bassa/dietro la corda lunga del macello. Tonino Guerra è stato poeta e sceneggiatore profondamente legato alla Romagna.Ha collaborato con tantissimi grandi registi.