Sandro Onofri nasce a Roma Insegna lettere in varie città d’ Italia fino ad approdare a una scuola superiore della capitale 1991 è l’anno dell’esordio letterario: esce Luce del Nord, edito da Theoria nel 1993, Vite di riserva (sempre Theoria), sui pellirosse d’America, del 1995 è Colpa di nessuno. Con Enrico Deaglio e altri fonda il Diario della settimana 1997 Pubblica l’ inchiesta «Le magnifiche sorti» 1999 Esce «L’ amico di infanzia» (Mondadori), Premio speciale Elsa Morante e premio Dessì Il 20 settembre Sandro Onofri muore a Roma, per una malattia, lasciando la moglie e una figlia di quattro anni 2000 Einaudi Stilelibero pubblica postumo «Registro di classe”. Il passo citato è tratto da Vite di Riserva.