I carabinieri, dopo lunghe indagini, riescono ad identificare ed arrestare nove degli undici partecipanti all’incontro di Razzà. Il processo di primo grado presso il Tribunale di Palmi per la morte di Condello e di Caruso, come racconta il Presidente della Corte d’Assise di Palmi Saverio Mannino nel suo libro “La strage di Razzà”, si è concluso con condanne per due secoli complessivi di carcere, di cui trenta per il boss Giuseppe Avignone.