Dirigente dell’Anva, categoria della Confesercenti di Milano, Pietro Sanua era l’unico che prima e durante tangetopoli si opponeva ai continui favoritismi che infedeli dirigenti della ripartizione commercio del Comune di Milano, assegnavano posteggi, chioschi e vendite straordinarie di fiori ai soliti nomi.

Su redattoresociale.it