Nel 1970, Trussardi prende in mano l’azienda di guanti del nonno e la trasforma in uno dei marchi di moda mondiali. L’attività della griffe inizia con una linea di accessori di lusso, per passare poi, negli anni 80, all’abbigliamento sia maschile che femminile, fino ai prodotti di design. Trussardi muore in un incidente stradale il 14 aprile del 1999. La Fondazione Nicola Trussardi è un’istituzione no profit per la diffusione dell’arte e della cultura contemporanea, un museo nomade che dal 2003 commissiona e produce mostre di artisti internazionali per gli spazi dimenticati, storici e monumentali di Milano, resi accessibili al grande pubblico attraverso le visioni dell’arte contemporanea.
Con la sua attività, che prevede due grandi eventi espositivi all’anno, accompagnati da progetti speciali come pubblicazioni, interventi su testate periodiche e mail-art, la Fondazione Nicola Trussardi si confronta con Milano, guarda alla città come depositaria di un nuovo immaginario e impegna tutte le sue risorse e conoscenze per mettere le ricerche più innovative dell’arte contemporanea a disposizione di tutti.