La notizia della morte di Calipari fu data da Bonolis in diretta durante l’ultima serata del Festival di Sanremo, che tra l’altro era cominciata con la notizia in diretta di un altro decesso, quello del popolare giornalista e presentatore Alberto Castagna. Nicola Calipari è stato un agente segreto italiano ucciso da soldati statunitensi in Iraq, nelle fasi immediatamente successive alla liberazione della giornalista de il manifesto Giuliana Sgrena. E’ Ascanio Celestini in Poveri partigiani a cantare: «povero Nicola Calipari che gli hanno intitolato pure un’isola pedonale / sara’ contenta la moglie che ha sposato /una zona a traffico limitato?». Il magistrato Erminio Amelio, sostituto procuratore della Repubblica di Roma, chiamato a sostenere l’accusa del processo che non si è mai celebrato per l’omicidio di Nicola Calipari, ha scritto un libro che, nonostante la complessità della vicenda, si legge di un fiato (L’omicidio di Nicola Calipari, Rubbettino).