Sono alcune delle gaffe storiche di Mike Bongiorno, ancora oggi cliccatissime su You Tube. Scrive Alessandra Vitali su La Repubblica, all’indomani della morte di Bongiorno: “La prima fu, probabilmente, un caso. Poi lui, intrattenitore di razza, seppe tradurre quel vizio in cifra stilistica. I suo detrattori le usarono come pezze d’appoggio per dimostrare la sua presunta ignoranza. Il pubblico le amò, per sempre”. E’ lo stesso Mike a ricordare con gusto, nella sua autobiografia La versione di Mike, un altro episodio, a Rischiatutto: Enzo Bottesini, in gara, cameraman specializzato in riprese subacquee, gli disse: “Mike, so che lei è un sub eccezionale”. E lui replicò: “No, sono un sub normale”. Anche in questo, come scriveva Eco nella sua Fenomenologia di Mike Bongiorno, sta il grande successo di SuperMike: “Non provoca complessi di inferiorità pur offrendosi come idolo. E il pubblico lo ripaga, grato, amandolo”.