Vicentino, Rumor è stato per cinque volte presidente del Consiglio e per cinque anni segretario della Dc e presidente mondiale dei democratici cristiani. Lo scandalo Lockheed riguarda  casi di corruzione avvenuti in diversi paesi negli anni settanta, e in particolare Paesi Bassi, Germania Ovest, Giappone e Italia. Nel 1976 l’azienda statunitense Lockheed (oggi Lockheed Martin) ammise di aver pagato tangenti a politici e militari stranieri per vendere a stati esteri i propri aerei militari. In Italia lo scandalo riguardò la fornitura degli aerei da trasporto C-130, ricevuti dall’Aeronautica Militare a partire dal 1972. Rumor è accusato dagli stessi americani di essere quell’Antelope Cobbler che aveva chiesto 120 mila dollari di tangente per ogni aereo acquistato dall’Italia. Si salva per un pelo: all’Inquirente finisce dieci contro dieci, e decide il voto assolutorio del presidente, Mino Martinazzoli. La più completa biografia di Rumor è in O. Carruba- P. Piccoli, Mariano Rumor – da Monte Berico a Palazzo Chigi, Bassotti Editore, euro12,50