L’ ingegner Marcello Creti è stato uno dei più incredibili inventori del Novecento. A soli 16 anni mise a punto un apparecchio telefonico che consentiva di comunicare senza tenere il microfono davanti alla bocca, un antesignano dell’ attuale telefono a viva voce. L’inventore aveva anche escogitato una segreteria telefonica, la penna stilografica e le pile ricaricabili. È stato anche un sensitivo e ha fondato la setta religiosa degli ergoniani. Tutte le informazioni sul sito ufficiale, www.marcellocreti.it