Luigi Dallapicola Fu tra i primi in Italia ad approdare, sul finire degli anni trenta, alla dodecafonia. Le sue composizioni sono caratterizzate da intenso lirismo e da profondi contenuti spirituali e ideali. La sua composizione Piccola Musica notturna è del 1956. Tempus destruendi / Tempus aedificandi (1970-1971) è l’ultima composizione corale di Luigi Dallapiccola e in assoluto la penultima della sua produzione.