Lucio Dalla, nato il 4 marzo 1943, è stato uno dei più innovativi e versatili interpreti della canzone italiana. Merito di una serie consecutiva di album che, a cavallo tra anni settanta e ottanta, ha donato nuova linfa allo stagnante panorama musicale nostrano. La sua morte per infarto a Montreux (Svizzera), il 1° marzo 2012, a pochi giorni dal suo sessantanovesimo compleanno, ha gettato nello sconforto almeno tre generazioni di italiani, cresciute con le sue canzoni, sempre stralunate, ironiche e al tempo stesso cariche di profonda poesia e umanità.