Lorenzo Cutugno è stato un poliziottoitaliano, agente di custodia in servizio alle carceri di Torino, venne ucciso l’11 aprile 1978 in un agguato da militanti delle Brigate Rosse.  Agente di custodia dal marzo 1968, ha iniziato la carriera a Palermo, nel 1971 è stato trasferito a Torino alle Nuove e si è sposato con Franca. Aveva chiesto ed ottenuto il trasferimento in Sicilia che si sarebbe già dovuto effettuare al momento dell’assassinio. Nel suo libro Io l’infame (Mondadori 1984), Patrizio Peci, un terrorista della BR pentito, racconta con agghiacciante freddezza la scienza dell’omicidio Cotugno. Qualche giorno dopo verrà uccisa un’altra guardia carceraria, Francesco De Cataldo.