2 Agosto 2013. Con sentenza del 1° Agosto 2013 la Corte di Cassazione stabilisce che Silvio Berlusconi è l’ideatore della frode fiscale sulla compravendita dei diritti televisivi di Mediaset, condannandolo a quattro anni di detenzione. È la prima volta negli ultimi venti anni, dopo sette prescrizioni, che Berlusconi riceve una condanna definitiva.