Alle elezioni politiche del 2001 non c’è partita, Silvio Berlusconi stravince le elezioni con la Casa della Libertà. Solo nel centro Italia la sinistra resiste, per il resto, in tutti i collegi (si vota con il sistema uninominale) del Nord e del Sud è un dominio del centrodestra, con il dato clamoroso della Sicilia, che assegna a Berlusconi 61 collegi su 61. Questo è il testo del «Contratto con gli italiani».