Sono le regole iniziali, poi parzialmente riviste, del carcere duro, il 41 bis. Nell’isola dell’Asinara, in Sardegna, in quello che era considerato uno dei carceri più sicuri del mondo (una sola evasione nella storia) furono rinchiusi Riina, Bagarella, Vallanzasca e altri criminali. Dal 1998 il carcere è chiuso, e tutta l’isola, bellissima, è riserva. Curiosità, al carcere dell’Asinara si ritirarono Falcone e Borsellino per estendere l’ordinanza del maxi processo, era infatti l’unico luogo di massima sicurezza in Italia che potesse farli lavorare in tranquillità. Ai due magistrati, che andarono in quell’esilio con le loro famiglie, poi lo Stato chiese il conto per pagare le spese di soggiorno.