Il 23 Ottobre 1986 viene richiesta l’apertura di un’indagine parlamentare sullo stato dei militari di leva dopo il suicidio di quattro di loro. Dal 1976 al 1999, le Forze Armate Italiane contano 10.171 decessi tra gli appartenenti, Arma dei Carabinieri compresa.

La punta massima, con riferimento all’ultimo decennio, è toccata nel ’92 con 407 Caduti; il grafico degrada poi sino a raggiungere i 201 nel ’99, merito di maggiore attenzione antinfortunistica e, più in generale, di un riesame delle fonti, tradizionali o di recente acquisizione, potenziali portatrici d’incidenti.

L’anno nero dei suicidi è il ’94 con 37.

C’era stato, tuttavia, un anno ancora più nero, il 1988, con 491 incidenti mortali e 39 suicidi.