I Regi Lagni attraversano un bacino di circa 1095 chilometri quadrati estesi tra le province di Napoli e Caserta. rete di canali idrici costruita dai Borboni per convogliare acque piovane e sorgive nel litorale casertano, sfociando a Castelvolturno, è diventata ormai una sorta di fogna a cielo aperto. Ridotta così dal malfunzionamento dei tre depuratori che ci insistono di Napoli nord,Castelvolturno e Nola Acerra, e dalla prassi criminale dei conducenti di decine di camion che nella notte vengono a gettarci ingombranti, risulta di lavori edili, sacchi neri pieni di sostanze inquinanti, copertoni usati e plastiche industriali.