Il 3 Luglio 1998 muore a Catania un bimbo dimenticato in auto dal padre. Da allora gli episodi si ripeteranno, ogni anno, con il gran caldo, c’è sempre un padre che dimentica il bimbo in macchina nel seggiolino. Il brano citato è tratto da La coscienza imperfetta. Le neuroscienze e il significato della vita di Arnaldo Benini per Garzanti. Il 27 Settembre scorso Repubblica intervista Andrea Albanese, che il 4 giugno 2013 dimentica in auto Luca 2 anni e che ora lotta perchè non accada ad altri: «Su internet – dice – siamo in migliaia per avere una legge che renda obbligatorio il sistema che segnala la presenza di bambini a bordo.»