Verzotto ha sempre negato ogni coinvolgimento nella morte di Mattei . E lo ha fatto anche nella pagine del libro di memorie pubblicato tre anni prima di morire – titolo Dal Veneto alla Sicilia – respingendo anche ogni accostamento al suo nome agli intrighi internazionali sporchi di petrolio. A dire che Verzotto è stato il mandante del rapimento di De Mauro sono, due anni dopo la sua morte, nel 2012, i giudici della Corte d’Assise di Palermo.