I due erano militanti del Msi. Giralucci, 29 anni,  aveva fondato il Cus Padova Rugby. Giuseppe Mazzola, 62 anni, era invece un carabiniere in pensione, contabile del partito. A sparare furono Roberto Onibene e Fabrizio Pelli. Susanna Ronconi era in attesa sul pianerottolo. In macchina ad aspettari Giorgio Semeria. Martino Serafini faceva da palo in strada. Il processo d’appello con diverse condanne si è chiuso nel 1991. Sempre nel 1974 a Barrafranca, in provincia di Enna, Vittorio Ingria, 53 anni, invalido civile, pensionato, consigliere comunale del Pci, viene ucciso da un fascista mentre sta affiggendo un manifesto murale sulla porta del circolo antifascista 25 aprile 1945.