Giuseppe Uva è il l 43enne morto in ospedale il 14 giugno del 2008 dopo essere stato fermato e trattenuto in caserma dai carabinieri di Varese. La sorella Lucia porta avanti una battaglia per chiarire le circostanze della sua morte.   Il 14 giugno 2013 la Corte d’Appello di Milano ha confermato l’assoluzione dello psichiatra Carlo Fraticelli dall’accusa di omicidio colposo. Assolti, in primo grado, gli altri due medici dell’ospedale di Varese accusati di errori nelle cure e di avere somministrato una dose errata di farmaci a Giuseppe, che era stato ricoverato con trattamento sanitario obbligatorio. Nello stesso periodo esplode lo scandalo Ruby, la ragazza protetta da Silvio Berlusconi, allora presidente del consiglio, che la fa rilasciare dopo che è stata portata in caserma a seguito di un controllo, dicendo che è “la nipote di Mubarak”.