L’epopea della famiglia Agnelli è raccontata nel libro di Marco Ferrante, Casa Agnelli, Milano, Mondadori, 2007. A soli 33 anni il giovane uomo che, per unanime decisione del padre Umberto e dello zio Giovanni, avrebbe dovuto guidare l’impero Fiat verso il Duemila, se n’e’ andato stroncato da una delle peggiori e rare forme di cancro che esistano. Fu lui stesso ad annunciare con un’intervista nell’aprile del 1997, la sua imminente paternità, dopo il matrimonio con l’americana Avery Howe, e la sua malattia che lo ha colpito e che lo portò in America per le cure. Il 13 dicembre, però, due mesi dopo essere diventato papà di Virginia Asia, Giovanni Alberto muore.