Militante comunista dal 1925, fu a lungo in carcere durante il fascismo. Liberato nell’ag. 1943, partecipò alla lotta partigiana in Piemonte, Liguria e Lombardia; nel 1945 divenne rappresentante del Clnai presso il governo Bonomi. Membro della direzione del Pci, fu deputato alla Costituente e in tutte le legislature repubblicane. Fu dirigente di primo piano del partito, particolarmente impegnato sul versante della politica internazionale (ha diretto la commissione per gli affari internazionali del Pci dal1970 al 1983). Tra i suoi scritti Le crisi che ho vissuto (1982) e Il ragazzo rosso(1983).