Entrato nella vita politica dopo un periodo di lotta clandestina, Francesco De Martino ha militato per alcuni anni nel Partito d’ azione, vicino alle posizioni di Emilio Lussu. Nel ‘ 47 è confluito nel Psi dove ha ricoperto importanti incarichi provinciali e nazionali, divisi con l’ insegnamento nelle più importanti università meridionali. Segretario nazionale del partito per un lungo periodo, Francesco De Martino è stato anche vicepresidente del Consiglio dal ‘ 69 al ‘ 72 nei governi Rumor e Colombo. Nel ‘ 76, con la rivolta dei quarantenni al Midas hotel di Roma, si dimise da segretario del partito. Al suo posto venne eletto Bettino Craxi.