Il 29 viene ucciso a Milano, da Autonomia proletaria, il politico del MSI e consigliere provinciale Enrico Pedenovi per vendicare l’accoltellamento di Gaetano Amoroso, operaio e militante comunista assassinato dal gruppo di attivisti del Fronte della Gioventù di Milano.Pedenovi, a sua volta, quel giorno avrebbe dovuto tenere un discorso in ricordo del giovane Sergio Ramelli ucciso esattemente un anno prima a colpi di chiave inglese da Avanguardia Operaia