31 OTTOBRE ‘ 77, CALABRIA Il generale Enrico Mino, comandante generale dell’ Arma, è in Calabria per una ricognizione sulle terre della ‘ ndrangheta. Con lui volano il colonnello Francesco Friscia, il tenente colonnello Luigi Vilardo, il comandante del Centro elicotteri di Pratica di Mare, Francesco Sirimarco, il tenente Francesco Cerasoli e il brigadiere Costantino Di Fede. A causa del maltempo, il loro elicottero precipita a Rimitello: nessun superstite. La conversazione con Pannelle è riportato in un articolo di La Repubblica del 1991, “Un piano di Mino per ripulire l’Arma”.