Su Enrico Cuccia (1907), il più importante banchiere italiano del 900, Giorgio La Malfa ha scritto Cuccia e il segreto di Mediobanca, pubblicato per Feltrinelli nel Giugno 2014. Una sua frase celebre: «Le azioni non si contano, si pesano». Lasciò in eredità un conto in banca di appena 150.000 euro.