Ennio Flaiano (1910)  è stato uno sceneggiatore, scrittore, giornalista, umorista, critico cinematografico e drammaturgo italiano. Specializzato in elzeviri, Flaiano scrisse per Oggi, Il Mondo, il Corriere della Sera e altre testate.Oggi i suoi aforismi sono tra i più citati nel web. Non è sua comunque la più famosa: «Ho poche idee, ma confuse», dato che lo stesso Flaiano nel suo Diario Notturno la attribuisce a Mino Maccari. Come narratore, esordisce nel ’47 con il romanzo Tempo di uccidere, vincitore del premio Strega: dal libro verrà tratta nel 1989 una versione per il cinema, diretta da Giuliano Montaldo. Lo spettatore addormentato è invece stato pubblicato da Adelphi. Ha anche scritto per il teatro (Un marziano a Roma e altre farse, 1971; nuova ed. 1975), e curato numerose sceneggiature cinematografiche (notevoli quelle per Federico Fellini: I vitelloni, La dolce vita, ecc.)