Unico figlio maschio di Giovanni e Marella Agnelli, Edoardo Agnelli viene trovato morto sotto un viadotto dell’autostrada Torino – Savona. Nato a New York nel 1954 Edoardo Agnelli non aveva mai trovato spazio nella gestione dell’azienda di famiglia. Era appassioanto di astrologia e religioni. Nel 2009 è uscito il libroo Ottanta metri di mistero – La tragica morte di Edoardo Agnelli di Giuseppe Puppo nel quale viene rilanciata l’idea dell’omicidio di Edoardo Agnelli: nessuno lo ha visto buttarsi da quel viadotto in un tratto di autostrada dove transitavano otto vetture al minuto. Altre perplessità vengono sollevate dalle condizioni del corpo, ritrovato con bretelle allacciate e mocassini ai piedi, nonostante il volo di ottanta metri e la mancanza di indicazioni dei suoi ultimi spostamenti da parte della sua scorta. Seguono poi la rapida rimozione e sepoltura del cadavere, senza effettuarne l’autopsia. Secondo alcune teorie, Edoardo Agnelli, che si era convertito all’Islam con il nome di Mahdi, sarebbe stato ucciso su commissione da ignoti per paura che l’eredità della famiglia Agnelli potesse passare in mano a un fervente musulmano.