Il  campione di boxe ha fatto impazzire l’italia. Dotato di una tecnica eccezionale il 1° settembre 1960, riempì San Siro di tifosi giunti per seguire la sua vittoria sul portoricano Carlos Ortiz e impossessarsi della corona mondiale welter jr. Fra alti e bassi disputò 126 incontri: 115 vittorie, 8 pareggi e solo 3 sconfitte (in seguito sempre “vendicate”). Si ritirò nel ’63 nell’apice della sua folgorante carriera: è stato, lui con la statura di un peso piuma, campione d’italia dei leggeri, campione d’europa dei leggeri, campione d’europa dei welter e campione del Mondo dei welter junior.