Amico di Pasolini, del quale fu anche segretario, e di Moravia, il poeta romano Dario Bellezza morì di Aids povero e in solitudine. Per Garzanti tradusse l’intera opera di Arthur Rimbaud, suo poeta di riferimento soprattutto negli anni della giovinezza.