È considerato il patriarca del circo italiano. Nel libro è citata la canzone Bardamù di Vinicio Capossela.

Da Wikipedia