Dormono sulla Collina. 1969-2014

Note e approfondimenti ai capitoli del libro

Category: novanta (page 1 of 7)

Andrea Bonfante
2 gennaio 1990, ragazzo

Leggi

Mirella Silocchi
18 gennaio 1990, casalinga

Leggi

Mariano Rumor
22 gennaio 1990, politico

Leggi

Giorgio Caproni
22 gennaio 1990, poeta

Leggi

Vincenzo Miceli
23 gennaio 1990, imprenditore

Leggi

Angelo Selvaggio
23 gennaio 1990, bambino

Leggi

Enrico De Pedis
2 febbraio 1990, criminale

Leggi

Eugenio Henke
5 febbraio 1990, ammiraglio

Leggi

Giovanni Trecroci
7 febbraio 1990, politico

Leggi

Saverio Purita
23 febbraio 1990, bambino

Leggi

Sandro Pertini
24 febbraio 1990, politico

Leggi

Emanuele Piazza
16 marzo 1990, poliziotto

Leggi

Luigi Nono
8 maggio 1990, compositore

Leggi

Giovanni Enriques
21 maggio 1990, dirigente industriale

Leggi

Italo Calabrò
16 giugno 1990, sacerdote

Leggi

Simonetta Cesaroni
7 agosto 1990, impiegata

Leggi

Giancarlo Pajetta
13 settembre 1990, politico

Leggi

Rosario Livatino
21 settembre 1990, magistrato

Leggi

Alberto Moravia
26 settembre 1991, scrittore

Leggi

Lo stabilimento Ilva di Bagnoli
20 ottobre 1990

Leggi

Ugo Tognazzi
27 ottobre 1990, attore

Leggi

Gladio
27 novembre 1990, organizzazione paramilitare

Leggi

Gli studenti dell’istituto tecnico commerciale Salvemini

6 dicembre 1990
Leggi

Renato Rascel
2 gennaio 1991, attore

Leggi

Tre carabinieri a Bologna
4 gennaio 1991

Leggi

Letterio Nettuno
5 gennaio 1991, ragazzo

Leggi

Vasco Pratolini
12 gennaio 1991, scrittore

Leggi

Giacomo Manzù
17 gennaio 1991, scultore

Leggi

Vincenzo De Falco
2 febbraio 1991, cammorrista

Leggi

Il Partito comunista italiano
3 febbraio 1991

Leggi

Carlo Donat-Cattin
17 marzo 1991

Leggi

I missili Cruise a Comiso
26 marzo 1991

Leggi

Quelli a bordo della Moby Prince
10 aprile 1991

Leggi

Ugo Chessa
10 aprile 1991, comandante

Leggi

Rosa e Antonio Maso
17 aprile 1991, genitori

Leggi

Quelli di Taurianova
14 maggio 1991

La Faida di Taurianova è la guerra che scoppia fra le ‘ndrine del comune di Taurianova tra il 1989 e il 1991 con 32 morti. L’accaduto ha eco nazionale e internazionale soprattutto per le modalità con cui sono avvenuti gli ultimi omicidi nel 1991. A seguito di tale cruenta faida il Governo dell’epoca approva un decreto legge contro le infiltrazioni mafiose negli enti locali.Il 2 luglio 1989 viene ucciso Rocco Neri. Da questo episodio nacque la faida. Il 2 maggio 1991 Rocco Zagari si sta facendo fare la barba dal barbiere, quando un killer, armato di semi-automatica calibro 7,65mm, fa esplodere diversi colpi che lo inchiodano sulla sedia con il volto ancora insaponato dalla schiuma. Il giorno dopo arriva la vendetta: quattro morti. Tra questi c’è un salumiere, che si chiama Giuseppe Grimaldi. Uno dei killer prende il coltello del salumiere e gli taglia la testa, poi, la lancia per aria, in mezzo alla strada e gli altri si divertono a fare il tiro a segno. Sono all’aperto, a due passi dalla piazza del paese e ci sono almeno venti persone, impietrite, che guardano quella testa mozzata volare per aria, colpita dai proiettili Il 5 maggio 1991 Emilio Ietto, di 32 anni, Leonardo Minzoturo, di 20 anni e Luigi Berlingeri di 25 vengono uccisi in un bar di Laureana di Borrello. Il 14 maggio 1991 viene ucciso a Carmignano di Brenta Michele Messina (lì in soggiorno obbligato), presunto affiliato dei Pesce. Il 17 marzo 1992 vengono arrestati 16 persone inerenti alla faida, di cui 11 a Taurianova (famiglie Zagari, Viola, Fazzalari, Giovinazzo, Alampi e Grimaldi) e 6 a Genova (famiglie Asciutto, Grimaldi, Sorrenti, Reitano, Comandè e Maiolo) e 1 a Siena (Maiolo). Sempre a Maggio, a Lamezia Terme (CZ) sono uccisi sul lavoro i netturbini Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte. “L’obiettivo era lanciare un segnale per dire che i rifiuti a Lamezia Terme sono una cosa seria e se una cosa è seria la deve gestire la ‘ndrangheta”.

Leggi

Colpo grosso
giugno 1991, programma televisivo

Leggi

La nave Vlora
8 agosto 1991

Leggi

Antonio Scopelliti
9 agosto 1991, magistrato

Leggi

Libero Grassi
29 agosto 1991, imprenditore

Pagina successiva