Carmelo Palladino, fin dal 1962 è il luogotenente di Stefano delle Chiaie, è per questo ritenuto un testimone fondamentale per la strage di Piazza Fontana e non soltanto quella.

Stato processuale: Pierluigi Concutelli, durante il processo rivendica l’omicidio come esecutore e mandante.

Viene definitivamente condannato ad un terzo ergastolo.

Dopo aver goduto della semi libertà, << tanto da aver potuto partecipare alla trasmissione televisiva de La 7 Niente di personale>>, ha ottenuto gli arresti domiciliari, Concutelli è sostanzialmente un uomo libero. Potrà godere di 4 ore al giorno di totale libertà per le sue esigenze personali.