Carlo Donat Cattin fu più volte ministro della Dc. Fu anche Ministro della salute del governo Craxi e disse sull’Aids un’infelice battuta: “L’Aids lo prende chi se lo va a cercare”. Ma Donat Cattin, ricordato anche per aver contribuito alla creazione dello Statuto dei Lavoratori, affrontò anche la tragedia di un figlio, Marco, che aveva aderito a Prima Linea, la formazione terroristica di estrema sinistra. Marco, che assassinò tra gli altri il giudice Alessandrini si era pentito e dissociato. Ottenuta la semilibertà aveva cominciato a lavorare in una comunità, ma era morto per un incidente stradale nel Giugno dell’88. Il corsivo è la preghiera letta ai suoi funerali.