Benito Jacovitti è stato il più visionario disegnatore di fumetti che l’Italia abbia mai conosciuto, come di lui diceva Federico Fellini. “Vietato cosare” è il cartello che campeggiava dietro la sua minuscola scrivaniai in tek dove lavorava.