Peteano si trova in provincia di Gorizia. Reo confesso della strage è stato, nel 1982, il terrorista neofascista Vincenzo Vinciguerra (suo il virgolettato citato nel testo, a p. 85) che ha detto di aver ricevuto 35.000 dollari dall’allora segretario del Msi Giorgio Almirante. Degli altri esponenti accusati della strage di piazza Fontana, Carlo Cicuttini è deceduto a causa di un male incurabile nel 2010. Ivano Boccaccio morì nel 1972 durante uno scontro a fuoco all’aereoporto di Rochi dei Legionari.“