Vassallo,  sindaco del comune di Pollica, è stato ucciso in un attentato la cui sospetta matrice camorristica è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura. Vassallo era noto come il sindaco pescatore, per il suo passato di pescatore e per l’amore per il mare e la terra, che nella sua attività di amministratore lo aveva sempre guidato. Solo nel 2010 ci sono stati  212 casi di minacce e di intimidazioni contro Sindaci italiani: 87 in Calabria; 49 in Sicilia e 29 in Campania. Seguono Sardegna (25); Puglia (11); Lazio (5); Liguria (3).  Sono 46 i martiri, le vittime di mafia tra gli amministratori pubblici, a partire dalla fine dell’Ottocento a oggi.