Andrea Pazienza, dal 1977, anno in cui esordisce con Pentothal sino all’anno della morte, avvenuta per overdose, ha creato personaggi come Zanardi, Pompeo, e “Pert”, cioè Sandro Pertini. Tra i tanti omaggi, anche la poesia “Zanardi (per Andrea Pazienza) di Stefano Benni, contenuta in Ballate.