È stato ucciso il 2 gennaio del 1990 durante un agguato a Reggio Calabria. Era insieme al padre Giuseppe (50 anni) e al fratello Domenico (17 anni) nel forno di famiglia, nella frazione marina di Catona. L’ennesimo agguato della seconda guerra di ‘ndrangheta. Andrea è il primo caduto del decennio.