Per due giorni le televisioni trasmettono a reti unificate le immagini di Vermicino, paesino vicino a Frascati, in provincia di Roma, dove un bimbo di sei anni, Alfredo Rampi, Alfredino per i familiari, è caduto in un pozzo artesiano largo 30 centimetri e profondo 80 metri e nessuno riesce a liberarlo. La diretta dura 18 ore: si registra una media di 12 milioni di telespettatori con punte di 28. Pertini trascorre a Vermicino tutta la notte. Angelo Licheri, un volontario che di mestiere fa il tipografo, piccolo di statura e molto magro, si fa calare nel pozzo: avvicina il bambino, tenta di imbragarlo ma non ci riesce, prova a prenderlo per le braccia ma quello scivola ancora di più. Dopo una lenta agonia Alfredino muore.